Ministranti Immacolata

Vesti litutgiche

ABITI LITURGICI

 ALBA 

E' una lunga veste in stoffa bianca senza pizzi, munita di collo, usata al posto del camice. L'alba ricorda la veste del Battesimo, simbolo della vita nuova donata da Dio e viene usata dal Sacerdote, dal diacono oanche da tutti i ministri (e ministranti).

 AMITTO

E' un panno bianco con due legacci che si applica attorno al collo prima di indossare il camice.

 

 CAMICE

Simile all'alba, ma senza collo e spesso arricchito da pizzi preziosi o di ricami.

 

 CASULA 

E' un mantello di colori diversi, a seconda del tipo di celebrazione, costituito da due grossi semicerchi di tela. La casula è l'abito proprio del Sacerdote e del Vescovo e va indossata sopra il camice e la stola.

 

 CINGOLO

E' un cordone che fa da cintura al camice.

 

 COTTA

E' un abito bianco, spesso munito di pizzo, che arriva fino al ginocchio ed ha maniche larghe e corte. L a si usa quando si va sull'altare o si confessa.

 

 DALMATICA

 Consistente in una lunga tunica che arriva all'altezza delle ginocchia e provvista di ampie maniche. Essa è l'abito proprio dei diaconi, che la indossano nelle Celebrazioni liturgiche.

MITRIA

È il copricapo usato dai vescovi .

durante le celebrazioni liturgiche
 

 PIANETA

È una forma ridotta della casula, in quanto ricopre solo le spalle lasciando libere le braccia.

 

 PIVIALE

E' un grosso mantello utilizzato quando si celebrano solennemente la Liturgia delle Ore (Lodi e Vespri), per la benedizione eucaristica, per celebrazioni particolari come novene e per processioni

 

 STOLA

 E' un importante abito liturgico, simile ad una sciarpa, proprio del Vescovo, del Sacerdote e del diacono. E' di colore diverso a seconda delle celebrazioni. si indossa sopra il camice o la cotta.

 STOLA DIACONALE

 E' la stola propria del Diacono che diversamente da quella del presbitero, è appoggiata sulla spalla destra e fermata sul lato sinistro.

 TARCISIANA

E' l'abito proprio del Ministrante o Chierichetto. E' un abito bianco lungo fino ai piedi e ha sulle spalle due striscie, generalmente rosse, che percorrono tutta la lunghezza dell'abito.

 TALARE

E' la veste propria del Clero Cattolico. E' un abito di colore nero lungo fino ai piedi. Viene utilizzato o come veste ordinaria o per le celebrazioni liturgiche, sotto la cotta o il camice. 


 TALARE + COTTA

In alcune parrocchie i Ministranti vestono con talare e cotta. La veste talare è nera se la chiesa è una parrocchia, rossa se è una basilica.


GLI ABITI DEL SACERDOTE:

ALBA                                                                             TALARE

CAMICE                                                                         CAMICE

STOLA                                                                            STOLA

CINGOLO                                                                        CINGOLO

CASULA                                                                          CASULA

PIANETA                                                                        PIANETA

PIVIALE                                                                          PIVIALE


GLI ABITI DEL DIACONO:


ALBA

CAMICE

CINGOLO

STOLA DIACONALE

DALMATICA


GLI ABITI DEL MINISTRO ( Accolito, lettore, ecc...):


ALBA                                                                            TALARE                                                  

CAMICE                                                                        CAMICE

CINGOLO                                                                      CINGOLO

 

GLI ABITI DEL MINISTRANTE:

TARCISIANA 

O

TALARE + COTTA
                                              


 




ARTE SACRA

LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online